Fondo Italiano per le scienze applicate: fino al 13 dicembre è possibile presentare proposte

Il FISA è stato istituito per promuovere la competitività del sistema produttivo nazionale attraverso la valorizzazione della ricerca industriale e dello sviluppo sperimentale.

Fino alle ore 12 di martedì 13 dicembre è possibile presentare le proposte progettuali per accedere alle risorse 2022 del FISA.

Il FISA, istituito con la legge di bilancio 2022 ha stanziato 50 milioni di euro per il 2022 e ha previsto una crescita nel tempo per arrivare a 250 milioni a decorrere dal 2025, ha l’obiettivo di promuovere la competitività del sistema produttivo nazionale attraverso la valorizzazione della ricerca industriale e dello sviluppo sperimentale, e si affianca al Fondo Italiano per la Scienza dedicato, invece, alla ricerca fondamentale. 

Il provvedimento intende valorizzare le più rilevanti idee innovative proposte da singoli ricercatori (Principal Investigator) appartenenti al settore pubblico e privato della ricerca nazionale, in modo da poter sviluppare progetti innovativi presso l’istituzione di appartenenza o presso una diversa istituzione ospitante, di natura giuridica pubblico o privata, avente sede operativa nel territorio dello Stato italiano.

I progetti presentati da ricercatori operanti all’interno di un’impresa vanno presentati in modo congiunto con l’impresa stessa.
Il ricercatore mantiene nel progetto un ruolo centrale ma l’impresa, che copre i costi, riceve un finanziamento per i costi sostenuti all’interno dei massimali previsti dalla normativa sugli aiuti di Stato.

I progetti devono durare da 2 a 5 anni e prevedere un costo tra 1 e 5 milioni di euro. Possono inoltre anche prevedere una collaborazione con un centro di ricerca/università pubblica.

Le proposte progettuali devono essere presentate tramite i servizi dello sportello telematico

Maggiori informazioni al seguente link.

 

 

News

Swiss Italian start up Award

Leggi l'articolo

Dottorati innovativi – Decreto Ministeriale 630/2024

Leggi l'articolo

Approvazione DL PNRR: verso una nuova rotta per la competitività nazionale della ricerca clinica

Leggi l'articolo

Terapia genica e farmaci RNA per la lotta contro il cancro: online un nuovo bando per progetti di ricerca

Leggi l'articolo

Gemelli digitali: emesso un nuovo bando di gara della Commissione europea

Leggi l'articolo

Al via la call StartUp Breeze 2024

Leggi l'articolo

Eventi

Incentivi a fondo perduto per la ricerca collaborativa in Regione Lombardia

Il 28 maggio il Cluster lombardo scienze della vita, in collaborazione con l’Area Credito e...
Leggi l'articolo

EU4Health Stakeholders’ Conference

Il 19 giugno 2024 si terrà, a Bruxelles e in modalità online, la Conferenza degli stakeholders di EU4Health...
Leggi l'articolo

Scenario home care: dall’opportunità del PNRR allo sviluppo di un’assistenza 5.0

È evidente che l’arrivo di nuove tecnologie, talvolta rivoluzionarie anche per la pratica clinica, renda...
Leggi l'articolo

IMI Impact on antimicrobial resistance – Webinar

Il 31 maggio 2024, l’Innovative Health Initiative organizza l’evento online “IMI Impact on antimicrobial resistance”, per evidenziare l’impatto...
Leggi l'articolo

APRE & MUR: Info day italiani sui bandi EU Missions 2024 di Horizon

Il 7 e l’8 maggio 2024, APRE (Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea), in collaborazione con il Ministero dell’Università e...
Leggi l'articolo

Horizon Europe info day: Cluster 1 – Health

Il 28 maggio 2024, la Commissione europea ha organizzato online un Infoday dedicato ai tre nuovi topic del Cluster 1 – Health, che...
Leggi l'articolo