Scienze della vita: Unimi prima in Italia nella classifica ARWU

L’Università degli Studi di Milano è tra le quattro migliori Università del Paese e prima in Italia per Medicina, Scienze farmacologiche e Comunicazione.

L’Università Statale di Milano è 38esima al mondo per le Scienze Veterinarie, tra le quattro migliori Università del Paese e prima in Italia per Medicina, Scienze farmacologiche e Comunicazione.

Lo certifica la classifica ARWU – Academic Ranking of World Universities – redatta dall’Università Jiao Tong di Shanghai, che dal 2009 considera le migliori mille università mondiali sulle 2.500 censite tra le circa 18 mila stimate a livello globale. 

Pubblicata ogni anno a metà agosto, ha tra i suoi parametri di valutazione il numero di studenti, i premi Nobel e le medaglie Fields e indicatori relativi ai risultati della ricerca scientifica, come il numero di ricercatori highly cited e le pubblicazioni indicizzate.

In testa alla classifica si trova, per il 20° anno consecutivo, l’Università di Harvard, seguita dalla Stanford University. Il Massachusetts Institute of Technology (MIT) sale di una posizione al numero 3. Tutte anglosassoni le altre 10 migliori università: Cambridge (4a), Berkeley (5a), Princeton (6a), Oxford (7a), Columbia (8a), Caltech (9a) e Chicago (10°).

Nel Subject ranking, l’Università Statale di Milano quest’anno si colloca dunque nel range 151-200 insieme a Padova e Pisa, dietro alla sola Sapienza, unica italiana nella fascia 101-150.

In particolare, l’Università degli Studi di Milano risulta al 1° posto in Italia e nel range 76-100 mondiale per l’ambito delle Scienze della Salute; al 1°posto in Italia e nel range 51-75 mondiale per le Scienze Farmacologiche; al 1°posto in Italia e nel range mondiale 101-150 nell’ambito delle Scienze della comunicazione.

Si piazza inoltre 2° in Italia e nel range 51-75 per Scienze Agrarie e 2° in Italia e al 38° posto al mondo per le Scienze Veterinarie, fra le prime tre istituzioni in Italia nell’ambito della ecologia, range mondiale 151-200.

La Statale è anche fra le prime tre istituzioni in Italia per le Scienze Biologiche insieme a Humanitas e a San Raffaele, nel range mondiale 101-150.

A conferma del valore e del livello internazionale della ricerca scientifica svolta in Statale, va rimarcato che i risultati più significativi riguardano l’ambito del numero di pubblicazioni indicizzate e il numero di highly cited.

“Il nostro Ateneo conferma il suo ottimo posizionamento di insieme, a livello nazionale e internazionale – è il commento del Rettore Elio Franzini – distinguendosi in particolare in alcuni degli ambiti della ricerca di frontiera che in Statale beneficiano di contaminazioni fondamentali per il loro sviluppo, che solo un ecosistema scientifico plurale, spiccatamente interdisciplinare, può consentire. Una caratteristica che rende l’Università Statale un ambiente di studio e formazione stimolante, aperto all’innovazione e pronto alle sfide del futuro”.

News

Swiss Italian start up Award

Leggi l'articolo

Dottorati innovativi – Decreto Ministeriale 630/2024

Leggi l'articolo

Approvazione DL PNRR: verso una nuova rotta per la competitività nazionale della ricerca clinica

Leggi l'articolo

Terapia genica e farmaci RNA per la lotta contro il cancro: online un nuovo bando per progetti di ricerca

Leggi l'articolo

Gemelli digitali: emesso un nuovo bando di gara della Commissione europea

Leggi l'articolo

Al via la call StartUp Breeze 2024

Leggi l'articolo

Eventi

Incentivi a fondo perduto per la ricerca collaborativa in Regione Lombardia

Il 28 maggio il Cluster lombardo scienze della vita, in collaborazione con l’Area Credito e...
Leggi l'articolo

EU4Health Stakeholders’ Conference

Il 19 giugno 2024 si terrà, a Bruxelles e in modalità online, la Conferenza degli stakeholders di EU4Health...
Leggi l'articolo

Scenario home care: dall’opportunità del PNRR allo sviluppo di un’assistenza 5.0

È evidente che l’arrivo di nuove tecnologie, talvolta rivoluzionarie anche per la pratica clinica, renda...
Leggi l'articolo

IMI Impact on antimicrobial resistance – Webinar

Il 31 maggio 2024, l’Innovative Health Initiative organizza l’evento online “IMI Impact on antimicrobial resistance”, per evidenziare l’impatto...
Leggi l'articolo

APRE & MUR: Info day italiani sui bandi EU Missions 2024 di Horizon

Il 7 e l’8 maggio 2024, APRE (Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea), in collaborazione con il Ministero dell’Università e...
Leggi l'articolo

Horizon Europe info day: Cluster 1 – Health

Il 28 maggio 2024, la Commissione europea ha organizzato online un Infoday dedicato ai tre nuovi topic del Cluster 1 – Health, che...
Leggi l'articolo