Ricerca sulla fibrosi cistica: tre iniziative per “Una cura per tutti”

La ricerca di “Una cura per tutti” si fa in tre per la ricerca sulla fibrosi cistica (FC) con tre iniziative per migliorare le condizioni di vita di chi soffre di questa malattia.

Nel 2023, accanto al bando classico, prendono il via due forme di finanziamento legate al bando Gianni Mastella: il Gianni Mastella Starting Grant (GMSG) e il nuovo Gianni Mastella Research Fellowship (GMRF).

Le iniziative si inseriscono nel piano strategico “Una cura per tutti” della Fondazione, volto a trovare risposte terapeutiche efficaci per tutte le persone con fibrosi cistica, la malattia genetica grave più diffusa in Europa e per la quale non esiste ancora una cura risolutiva.

Il bando classico di FFC Ricerca è aperto ai ricercatori italiani o internazionali attivi nell’ambito della fibrosi cistica e già strutturati all’interno di un ente di ricerca.
Per garantire maggiore continuità alle strategie di ricerca, nell’edizione 2023 è prevista la possibilità di presentare progetti anche di durata triennale, del valore massimo di 200 mila euro, oltre a quelli di durata annuale e biennale, con grant di 70.000 euro e 130.000 euro rispettivamente.

Il bando Gianni Mastella è rivolto a giovani ricercatori, già attivi o interessati alla ricerca in fibrosi cistica, e si presenta in due versioni:

  1. Gianni Mastella Starting Grant – GMSG
    È rivolto a giovani ricercatori e ricercatrici che sono già attivi nell’ambito della fibrosi cistica e vogliono iniziare una carriera indipendente in quest’area di ricerca. L’investimento previsto è di 180.000 euro per un progetto di ricerca della durata di tre anni.
  2. Gianni Mastella Research Fellowship – GMRF
    È la nuova iniziativa volta ad avvicinare giovani scienziati/e allo studio della fibrosi cistica. Il bando è aperto a tutti i ricercatori e ricercatrici con non più di 33 anni di età. L’investimento previsto è di 100.000 euro per un progetto di ricerca della durata di tre anni.

L’edizione 2023 mira a promuovere studi che approfondiscono le seguenti aree di indagine:

  • studi e terapie innovative per correggere il difetto di base, con particolare attenzione a terapie per nuove mutazioni e mutazione-specifiche, terapie di supporto ai farmaci modulatori, ricerca di trattamenti alternativi al canale del cloro, sviluppo di terapie di gene editing e RNA editing;
  • terapie personalizzate, cioè l’individuazione di modelli e saggi in vivo ed ex vivo per predire e monitorare, anche attraverso theratyping, l’efficacia delle terapie che mirano a correggere il difetto del gene CFTR;
  • infezione delle vie respiratorie, con particolare attenzione alla diagnosi precoce e alle terapie per contrastare microorganismi multi-resistenti;
  • strategie innovative per il controllo dell’infiammazione in fibrosi cistica;
  • ricerca clinica ed epidemiologica, con particolare attenzione agli studi post-marketing, per migliorare gli esiti del trapianto di polmone nella FC, ad approcci diagnostici innovativi per prevedere e monitorare l’evoluzione della malattia, agli studi epidemiologici e revisioni sistematiche, agli studi sulla correlazione tra cambiamenti climatici, ambiente e salute delle persone con fibrosi cistica.

Inoltre, alla luce del fatto che oggi, in Italia, circa il 30% delle persone con fibrosi cistica non ha a disposizione un farmaco efficace, rimane elevato l’interesse di Fondazione per i progetti volti all’individuazione di trattamenti farmacologici innovativi rispetto ai farmaci modulatori/correttori in commercio. 

I bandi sono indirizzati all’intera comunità scientifica italiana e FFC Ricerca incoraggia la collaborazione con ricercatori di altri Paesi, che possono partecipare al bando sia in veste di partner finanziati sia di collaboratori esterni.

Tutte le proposte progettuali dovranno essere presentate entro la mezzanotte del 15 febbraio 2023 attraverso l’apposita piattaforma online.

Tutte le informazioni sono disponibili al seguente link
Per qualsiasi domanda si può scrivere a call@fibrosicisticaricerca.it.

News

AGE-IT: AL VIA IL BANDO A CASCATA DELLO SPOKE 3 “Fattori clinici e ambientali, stato funzionale e multi morbilità”

Leggi l'articolo

EIT Digital: lanciato il Venture Incubation Program

Leggi l'articolo

CALL4INNOVIT 2024 | LIFE SCIENCES & DIGITAL HEALTH

Leggi l'articolo

Scienze della vita: annunciato un bando per progetti di ricerca translazionale contro il cancro

Leggi l'articolo

Horizon Europe: adottato il piano strategico 2025-2027

Leggi l'articolo

Presentati dalla Commissione i progressi sulla nuova Agenda europea per l’innovazione

Leggi l'articolo

Eventi

IHI | In conversation with EBiSC2

Il 15 maggio 2024, l’Innovative Health Initiative organizzerà un evento online intitolato “In conversation with...
Leggi l'articolo

Health Innovation Global Forum 2024

Il 9 maggio 2024, nell’ambito della MIND Innovation Week, si terrà presso l’Auditorium di Human...
Leggi l'articolo

Call4Innovit – #Biotech Accelerator Program in San Francisco | Virtual Fireside Chat

Nell’ambito delle attività del Gruppo di lavoro PMI & Startup di Federchimica Assobiotec: Pierluigi Paracchi, componente Consiglio...
Leggi l'articolo

EU-X-CT Public Stakeholders’ Forum: Making cross-border access to clinical trials a reality

L’iniziativa europea pubblico-privata EU-X-CT mira a facilitare l’accesso transfrontaliero alle sperimentazioni cliniche in termini concreti,...
Leggi l'articolo

SEN meets AGE-IT: info day sui bandi degli Spoke 3 e 6

Il prossimo 19 aprile, alle ore 11:00, si terrà un info day dedicato ai bandi a...
Leggi l'articolo

EU Missions and cross-cutting activities info days

Il 25 e il 26 aprile 2024 si terranno online gli Info Days dedicati alle cinque Missioni dell’UE nell’ambito di Horzion Europe. L’evento verrà...
Leggi l'articolo